fine del mondo 2012
NEWS FINE MONDO
Dall'Italia e dal Mondo
SEGNALACI UN FATTO
Accadimenti, video, teorie...
FINE MONDO SU FACEBOOK
Tutte le news sulla tua bacheca
SCRIVICI
Commenti, critiche, collabora
IT EN DE


VEDI ANCHE:
» Corso Pizzaiolo

TUTTE LE ALTRE FINI DEL MONDO: LE PROFEZIE MAI AVVERATE

Profezie sulla fine prima del 2012: dal 1655 al 1925

Prima del 2012, un'altra Profezia apocalittica mai avverata. La fine del mondo di Johanna Southcott

La profetessa inglese Joanna Southcott nacque nell'aprile 1750 a Gittisham, nella contea del Devon: figlia di un fattore, crebbe senza molta istruzione, dovendo ben presto guadagnarsi da vivere come serva presso famiglie della zona.
Benché fosse stata formata religiosamente in un ambiente metodista, nel 1792 affermò di essere stata dotata del dono della profezia ed iniziò a scrivere sotto dettatura di uno Spirito della Verità.
Tutti gli scritti venivano riposti una scatola di legno sigillata e solo nel 1801/02 vennero pubblicati in due volumi - in un inglese alquanto sgrammaticato - sotto il titolo di The Strange Effects of Faith (Gli strani effetti della fede). Nacque così il primo nucleo di seguaci di Juhanna Southcott. Nel libro aveva riportato l'annuncio della fine del mondo e scritto di essere lei stessa l'incarnazione della "donna avvolta di sole, con la luna sotto i piedi di lei e una corona di dodici stelle sul capo", come era scritto nell'Apocalisse (12,1).
Johanna Southcott - Fondatrice del Movimento dei "Southcottiani"
Johanna Southcott
Nel 1814 Johanna Southcott annunciò che il suo Spirito della Verità le aveva rivelato che il 19 ottobre di quell'anno avrebbe dato alla luce, a 64 anni, Shiloh, il secondo Messia. Secondo la profetessa nel momento stesso in cui Shiloh sarebbe nato, il mondo sarebbe finito. Ma la fine del mondo prevista dalla Southcott non avvenne. Sembra che i dottori dell'epoca, evidentemente poco esperti in gravidanze isteriche, le accertarono veramente uno stato interessante, ma passato il periodo della presunta nascita (19 ottobre 1814), Johanna Southcott morì per una malattia cerebrale il 27 dicembre 1814, e l'esame post-mortem non rivelò poi alcun segno.
Johanna Southcott, profezie
di gravidanza. Il movimento, che prese avvio dalle profezie della Southcott fu denominato dei "southcottiani" e che raggiunse la massima consistenza di 100.000 seguaci, fu guidato da George Turner (m. 1821), a cui si dovette la spiegazione che il figlio della Southcott, appena nato, era stato rapito e portato presso Dio e il suo trono (Apocalisse 12,5) e sarebbe ritornato successivamente sulla terra.


Disclaimer - Chi Siamo - Contatti - Fai Pubblicità



"2012 Fine del Mondo?"
Copyright © Vulcano s.r.l.
Via Birmania, 84 - 58100 Grosseto, Toscana
All rights reserved