fine del mondo 2012
NEWS FINE MONDO
Dall'Italia e dal Mondo
SEGNALACI UN FATTO
Accadimenti, video, teorie...
FINE MONDO SU FACEBOOK
Tutte le news sulla tua bacheca
SCRIVICI
Commenti, critiche, collabora
IT EN DE


VEDI ANCHE:
» Corso Pizzaiolo

TUTTE LE ALTRE FINI DEL NOSTRO MONDO: LE PROFEZIE MAI AVVERATE

Profezie sulla fine del mondo prima del 2012: dal 1655 al 1925

1757, Fine mai avverata: La profezia di Emanuel Swedenborg

Emanuel Swedenborg è stato uno scienziato, filosofo, mistico, medium e chiaroveggente svedese.
È considerato tra i precursori dello spiritismo.
Descrisse "in diretta" l'incendio di Stoccolma del 1759, mentre lo stesso si verificava. Swedenborg si trovava in quel momento a Göteborg, a quasi 500 chilometri di distanza dal luogo del disastro.
Il fenomeno si ritiene quindi attinente alla chiaroveggenza, ovvero la capacità di vedere eventi lontani nello spazio, ma non nel tempo.
Nella prima parte della sua vita Emanuel Swedenborg ebbe una carriera prolifica come scienziato e inventore: si occupò di chimica, anatomia, matematica, filosofia, e si diceva che parlasse fluentemente in ben undici lingue. Tra le sue opere di questo periodo si può ricordare Opera Philosophica Et Mineralia (1734) un'opera sui metalli.
Emanuel Swedenborg
All'età di 56 anni iniziò una nuova fase spirituale della sua vita, facendo esperienza dei primi sogni e di successive visioni di un mondo spirituale di matrice cristiana, in cui riteneva di comunicare con gli angeli e gli spiriti, tra i quali molti personaggi della Bibbia, come Mosè e Gesù. Da quel momento iniziò ad occuparsi di teologia. Fra le altre cose, egli disse che gli spiriti guidavano la sua interpretazione delle Sacre Scritture e sostenne di essere uno dei pochi uomini in grado di comunicare con l'aldilà.
Nella la sua vita Swedenborg scrisse complessivamente più di 50 libri, la maggior parte in latino.
Tra i suoi libri di argomento spirituale si possono citare Regnum Animale (1744-1745) dove Swedenborg esaminò i misteri dell'anima; De Cultu Et Amore Dei (1745, Sulla Devozione e l'Amore per Dio) in cui si è occupato della nascita del mondo; e l'opera monumentale Arcana Caelestia (1749-1756) ossia un commentario sul libro della Genesi.
Le esperienze mistiche di Swedenborg possono essere riassunte dalla seguente dichiarazione:
«Ho visto mille volte che gli angeli hanno forma umana e mi sono intrattenuto con loro come l'uomo si intrattiene con l'uomo, a volte con uno solo, a volte con più di uno, e non ho visto nulla in loro che differisse dall'uomo in quanto alla forma. Affinché non si potesse dire che si trattava di illusione, mi è stato concesso di vederli in pieno stato di veglia, mentre ero padrone di tutti i miei sensi ed in uno stato di limpida percezione
La dottrina delle corrispondenze è la base di tutto il pensiero teologico di Swedenborg.
Visioni mistiche e apocalisse secondo Emanuel Swedenborg
Emanuel Swedenborg visioni mistiche e fine del mondo
Probabilmente la sua previsione della fine del mondo, fissata per il 1757 è frutto di una sua esperienza mistica. Ma nulla di più sappiamo in proposito. Dalle ricerche condotte infatti non è emerso altro, oltre al fatto che Swedenborg aveva previsto che il mondo sarebbe finito e aveva fissato la data precisa, come è stato per altre fini del mondo mai avverate e per la fine del pianeta terra per il 2012.


Disclaimer - Chi Siamo - Contatti - Fai Pubblicità



"2012 Fine del Mondo?"
Copyright © Vulcano s.r.l.
Via Birmania, 84 - 58100 Grosseto, Toscana
All rights reserved