fine del mondo 2012
NEWS FINE MONDO
Dall'Italia e dal Mondo
SEGNALACI UN FATTO
Accadimenti, video, teorie...
FINE MONDO SU FACEBOOK
Tutte le news sulla tua bacheca
SCRIVICI
Commenti, critiche, collabora
IT EN DE


VEDI ANCHE:
» Corso Pizzaiolo

TUTTE LE ALTRE APOCALISSI: LE PROFEZIE MAI AVVERATE

Profezie sulla fine prima del 2012: dal 1655 al 1925

Prima della fine del mondo 2012, un'altra profezia mai avverata. La fine del Mondo del 1719 secondo Jakob Bernoulli

Prima della fine del mondo 2012, sono state numerose le profezie proposte che in realtà non si sono mai avverate. Jakob Bernoulli (noto anche come Jacques Bernoulli o Giacomo Bernoulli) (Basilea, 27 dicembre 1654 – Basilea, 16 agosto 1705) è stato un matematico e scienziato svizzero, primo di una stirpe di otto celebri matematici. Nato a Basilea (Svizzera) nel 1654, Jakob Bernoulli avviò gli studi in teologia, ma nel 1676 incontrò il chimico e fisico irlandese Robert Boyle durante un viaggio in Inghilterra, e si dedicò così alle scienze e alla matematica. Nel 1682 divenne rettore all'Università di Basilea e nel 1687 professore di matematica. Sviluppò il calcolo infinitesimale, produsse scritti sulle curve trascendentali (1696) e sull’isoperimetria (1700, 1701). Ha tenuto una corrispondenza con Gottfried Leibniz dai cui primi scritti sull'argomento apprese il calcolo differenziale che sviluppò nei decenni successivi, con la collaborazione del fratello, Johann, e sempre sotto la supervisione dello stesso Leibniz. I suoi primi scritti sulle curve trascendentali (1696) e isoperimetria (1700, 1701) sono i primi esempi di tali applicazioni.
Profezia prima del 2012: catastrofe causata da un asteroide
profezia sulla fine del mondo, asteroide bernoulli
La sua opera principale è Ars Conjectandi pubblicato postumo nel 1713, un lavoro fondamentale della teoria delle probabilità. I concetti campionamento bernoulliano, teorema di Bernoulli, variabile casuale bernoulliana e numeri di Bernoulli sono legati ai suoi lavori e nominati in suo onore.
Il grande matematico svizzero Jacob Bernouilli previde per il 19 maggio del 1719 il ritorno di una cometa già avvistata nel 1680, che avrebbe portato alla fine del mondo. La cometa non tornò e il mondo non finì.
Alla famiglia Bernoulli è stato dedicato un asteroide, l'asteroide 2034 Bernoulli.
Jakob Bernoulli
Riportiamo di seguito una curiosa affissione in merito alla cometa apparsa nel 1680. "Diede Principio il mese di Novemb. 1680 con tempo assai Cattivo accompagnato quasi da continue pioggie, quale durò per tutto li 24. la mattina sequente diede segno di mutatione con farsi sentire la tramontana, onde la mattina sequente delli 26. & 27. ad hore 12 ½ dell Horologio Italiano da signori Accademici dall Accademia dell Esperienza Romana fu osservata esser sudetta Cometa nella Ecclittica in gradi 8. di Libra e segno di Vergine non mœlto distante della Spica. Per la mattina sequente delli 28. parimente ad hore dodici (ciò è all Horologio Todesco hore 5.) fu osservata esser in gradi 13. del segno medemo con essersi più approssimata alla medema spica, & pertanto caminare conforme l'ordine de segni. La mattina delli 29. per esser apparechiati gl'Istromenti Astronomici osservorno la Coda essere longa da gradi 11. & il suo corpo esser uguale ad una stella della seconda grandezza, hanno osservato anco la Cometa con occhiale di primi 25. quale la rappresentò assai grande nel Mezzo densa lucida, e bianccheggiante, e d'intorno sfumâta, o annebbiata, il simile appariva la Coda. La notte del sudetto giorno di lunedi a hore otto in circa con un grandissimo Strepito cantando fuori dell'ordinario uno Gallina, che mai haveva fatte ova, ne diede fuori uno simile al presente d'estraordinarie grandezza con tutti quelli segni che si vedono qui impressi, con grandissimo stupore di ciascheduno, che l'ha veduto"


Disclaimer - Chi Siamo - Contatti - Fai Pubblicità



"2012 Fine del Mondo?"
Copyright © Vulcano s.r.l.
Via Birmania, 84 - 58100 Grosseto, Toscana
All rights reserved