fine del mondo 2012
NEWS FINE MONDO
Dall'Italia e dal Mondo
SEGNALACI UN FATTO
Accadimenti, video, teorie...
FINE MONDO SU FACEBOOK
Tutte le news sulla tua bacheca
SCRIVICI
Commenti, critiche, collabora
IT EN DE


VEDI ANCHE:
» Corso Pizzaiolo
2012 - FINE DEL MONDO?
News 2012 e fine del mondo
2012 - Fine del Mondo? Terremoto nel Cilento. L'intervista al Professor Marcello Martini

2012 - Fine del Mondo? Terremoto nel Cilento. L'intervista al Professor Marcello Martini

All'alba di giovedì 30 Maggio un Terremoto di magnitudo 3 ha scosso i comuni del Cilento, gettando la popolazione nella paura.

Stando ai rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il terremoto ha avuto ipocentro a 8,7 km di profondità nel golfo di Policastro ed epicentro in prossimità dei Comuni di Ispani, San Giovanni a Piro, Sapri in provincia di Salerno e di quello potentino di Maratea.

La paura che ha seguito l'episodio è stata alimentata dalla consapevolezza della presenza di alcuni Vulcani sommersi proprio a largo del Cilento. Uno di questi Vulcani, e anche il più grande d'Europa, è il Marsili. Numerose sono state le teorie catastrofiste diffuse soprattutto nei giorni successivi al sisma.

Di seguito, per far chiarezza, riportiamo l'Intervista, comparsa nel Corriere del Mezzogiorno, al Professor Marcello Martini, Direttore dell'Osservatorio Vesuviano.

D: [...] la scossa è legata al Marsili?

R: No. La zona del golfo di Policastro ha una sismicità sua, che prescinde dalla presenza del vulcano sommerso. Quella di ieri non è una scossa che precorre una eruzione.

D: Perché ne è così certo?

R: Le eruzioni di un vulcano non si annunciano solo con l'attività sismica Esiste un complesso di precursori. Sul Vesuvio registriamo 800 terremoti all'anno. Se bastassero ad annunciare un fenomeno eruttivo, dovremmo far scattare i piani di evacuazione due volte al giorno.

D: Il Marsili è monitorato?

R: Sono state svolte campagne di misurazione dati, attraverso sensori zavorrati che, dopo un certo periodo, tornano in superficie e sono recuperati. Le apparecchiature hanno consentito di registrare per un tot periodo l'attività sismica. Non c'è, invece, un controllo continuo, come per esempio sul Vesuvio o nei Campi Flegrei oppure ad Ischia.

D: Perché?

R: La spianata sommitale del Marsali è a 790 metri di profondità. Organizzare una rete costante di rilevazione dati ha costi notevolissimi, Ci si arriverà, forse, ma per ora è certamente meglio concentrare le risorse sul monitoraggio del Vesuvio e dei Campi Flegrei. Situazioni ben più rischiose,considerando che sono aree vulcaniche densamente abitate.

D: Il professore Boschi parlò di rischio maremoto. Non è abbastanza preoccupante?

R: Alla luce delle conoscenze che abbiamo, l'ipotesi che una grande frana del Marsili inneschi un maremoto non è da escludere, ma non è neppure così probabile. Sono molto più frequenti i maremoti innescati da terremoti sottomarini.

D: In Italia manca ancora una rete di boe-sensori che percepiscano l'onda anomala, ne seguano l'evoluzione consentano di lanciare l'allarme. In altri paesi c'è. Perché non realizzarla?

R: La prevenzione rispetto ai danni da eventuali maremoti nasce innanzitutto dalla rete sismica che registra le scosse sotto il livello del mare e le loro caratteristiche. Sulla base di questi dati, oggi siamo in grado di capire se un terremoto sottomarino abbia le caratteristiche potenziali per innescare un maremoto. Certo, le boe aiuterebbero a verificare se poi davvero l'onda si è formata ed a monitorarne l'evoluzione. Ci arriveremo, perché c'è un progetto. Anche in questo caso, naturalmente, il problema maggiore sono le risorse.

D: Il terremoto cilentano ha qualcosa a che vedere con le scosse in Emilia?

R: I movimenti di una faglia influenzano quelle limitrofe ed in questo senso i terremoti nel Modenese e nel Ferrarese, pur distinti, sono forse in relazione. Nel caso del sisma con ipocentro nel golfo di Policastro direi che non c'è alcuna relazione. Il territorio italiano è disomogeneo e le faglie sono molto diverse le une dalle altre.

 

Ultimo aggiornamento IT: Martedì, 5 Giugno 2012 - 14:24

News 2012, notizie e aggiornamenti sulla fine del mondo. Le teorie sul 2012, i maya, la fine del mondo, nostradamus e altri profeti. Apocalisse imminente? 2012 fine del mondo, tutte le news.


La fine del mondo, maya 2012: la fine del mondo, profezie sulla fine dei tempi, maya 2012.



Disclaimer - Chi Siamo - Contatti - Fai Pubblicità



"2012 Fine del Mondo?"
Copyright © Vulcano s.r.l.
Via Birmania, 84 - 58100 Grosseto, Toscana
All rights reserved