fine del mondo 2012
NEWS FINE MONDO
Dall'Italia e dal Mondo
SEGNALACI UN FATTO
Accadimenti, video, teorie...
FINE MONDO SU FACEBOOK
Tutte le news sulla tua bacheca
SCRIVICI
Commenti, critiche, collabora
IT EN DE


VEDI ANCHE:
» Corso Pizzaiolo
2012: LE TESI DELLA FINE DEL MONDO
Il vulcano Marsili
Maggio 2012: I Terremoti a l'allarme sul Vulcano Marsili
In questi giorni non è sufficiente l’allarme terremoto che ha travolto l’Emilia, altre scosse continuano a far tremare tutto il Nord Italia ed anche al Sud, come la Calabria e Basilicata. Le ultime scosse sul Pollino sono state avvertite anche in Basilicata, ma l’allarmismo ha coinvolto negli ultimi giorni anche il Marsili, vulcano sottomarino che si trova a largo della Sicilia, tanto che in rete si è diffusa la notizia di una sua possibile eruzione.
Il vulcano, fin dalla sua scoperta, ha sempre destato preoccupazione, in quanto una sua eruzione potrebbe provocare grandi disastri in tutto il Sud Italia.
Il Marsili non è l’unico vulcano sottomarino presente nella zona, ma è certamente il più esteso d’Europa.
Tutt’ora viene registrata un’attività vulcanica, ma perché propagare le notizie di una sua possibile eruzione proprio adesso?
In Italia è ormai diffuso il panico per le scosse di terremoto che non si arrestano.
Vulcano Marsili 2012
L’allarme si estende fino al Sud e c’è chi parla di un‘eruzione del Marsili per la prossima estate, nel periodo di Agosto, che potrebbe devastare completamente la zona tirrenica di Calabria e Sicilia, raggiungendo perfino la Campania.
Va precisato che gli ultimi dati in merito al vulcano risalgono al 2010. Nel Marzo dello stesso anno il Presidente dell’Istituto Enzo Boschi aveva dichiarato:
"Un'eruzione del vulcano marsili potrebbe succedere anche domani. Le ultime indagini compiute dicono che l’edificio del vulcano non è robusto e le sue pareti sono fragili. Inoltre abbiamo misurato la camera di magma che si è formata negli ultimi anni ed è di grandi dimensioni. Tutto ciò ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe eruttare all’improvviso.
La caduta rapida di una notevole massa di materiale potrebbe scatenare un potente tsunami che investirebbe le coste della Campania, della Calabria e della Sicilia provocando disastri
".
Bisogna quindi precisare che quest’ultimo allarme risale al 2010. Pertanto è necessario considerare razionalmente le notizie allarmanti che negli ultimi tempi, forti del panico generalizzato conseguente alle situazioni sismiche, stanno facendo il giro del web, alimentando, in alcuni, la paura della fine del mondo.
Link Utili:


Disclaimer - Chi Siamo - Contatti - Fai Pubblicità



"2012 Fine del Mondo?"
Copyright © Vulcano s.r.l.
Via Birmania, 84 - 58100 Grosseto, Toscana
All rights reserved